Il Gomitolo Magico

Con ago, filo e un po' di creatività tutto è possibile!

This content shows Simple View

tutorial

Rosellina all’uncinetto per principianti

Tanto tempo fa, ossia ben cinque anni fa, avevo realizzato un tutorial fotografico per un gruppo, il cui nome potete vederlo nelle fotografie. Si vede che ero ancora una principiante, solo che mi sembrava un peccato cancellare un vecchio tutorial. Abbiate pazienza, è un vecchio lavoro.
Credo che dopo anni dalla pubblicazione possa finalmente mostrarvi il tutorial della rosellina all’uncinetto.

1° giro:Fare diciassette catenelle e voltare il lavoro.
2° giro: Alla quinta catenella fare *una m.a, una cat, una m.a*. Ad ogni spazio ripetere **. Vi ritroverete con sette motivi a V. Voltare il lavoro.


3° giro: Fate cinque m.a nello spazio della 1^ catenella; proseguite una maglia bassa nello spazio fra le due maglie alte.
Nello spazio successivo a V fare sei m.a. Ricordatevi di chiudere sempre l’arco di m.a. con una m.b.


Al terzo v fate 7 maglie alte.
Alla quarta v fate 7 maglie alte.
Alla quinta v fate 8 maglie alte.
Alla sesta v fate 9 maglie alte.
Alla settima v fate 10 maglie alte.


Chiudete con una maglia bassa, poi staccate il filo. Attenzione, lasciate una lunga coda di filo rimasto. Vi servirà per cucire i petali.
Arrotolate la rosa su se stessa, partendo dal petalo più piccolo. Chiudete la rosa usando il filo avanzato.

4° giro: Adesso legate il filo della rosa e quello delle foglie assieme, poi preparate la catenella iniziale con il filo verde.
5° giro: Fare 10 o 15 cat per realizzare la prima foglia, poi chiudere con una m.bss. Ripetere il procedimento per la seconda foglia.
Chiudere il lavoro.

Adesso potrete usare la vostra rosa all’uncinetto per decorare codini, borse, maglie, qualsiasi cosa vogliate!
Buon lavoro!



Cestino Porta ovetti all’uncinetto

Dopo il cestino natalizio, sono riuscita a preparare un piccolo lavoretto per le festività di Pasqua: un cestino porta ovetti realizzato all’uncinetto. Questo lavoro è adatto ai principianti e ai bambini che vogliono imparare a lavorare all’uncinetto e fare qualcosa da soli da regalare ai familiari.

Nel video ho indicato di utilizzare l’uncinetto numero 4; ovviamente è possibile realizzare un cestino con dimensioni differenti aumentando o diminuendo il numero dell’uncinetto e lo spessore del cotone. Voglio consigliarvi anche di guardare questo video per imparare a fare un anello magico, utile per la base del cestino.

Di seguito vi lascio alla visione del tutorial:



Maglione Drops con motivo a zigzag

Ultimamente mi sto cimentando con i lavori ai ferri da maglia, per cui ho diminuito i tutorial da mostrarvi.
Stavolta vi mostrerò lo schema di questo maglione con motivo a zigzag poiché questo schema l’ho trovato sul sito della Drops. Vi lascerò alcune indicazioni prima di cominciare il lavoro.

Il nome del modello è Berry Delight della Drops Design. Aprite la pagina e guardate un attimo lo schema del modello.
Io ho disfatto ben quattro volte prima di capire come realizzare il punto zigzag.

Es: se avete un multiplo di sedici punti, dovete sempre trovarvi con sedici punti.
Il diagramma si dovrà lavorare da destra verso sinistra così: 1 maglia diritto (dir), 1 m gettata, 6 m dir, passare una m a dir senza lavorarla, lavora le 2 m successive insieme a dir, accavallare la m passata sulle m lavorate insieme, 6 m dir, 1 m gettata. Poi si ricomincia esattamente come prima. Il numero delle maglie non deve cambiare.
Comunque vi consiglio anche di guardarvi il video dimostrativo per capire meglio come lavorare.

Vi anticipo che il lavoro verrà molto grande. Per farvi capire questo maglione che ho realizzato è una taglia S e mi va grande. Se indossate una taglia L, seguite tranquillamente il modello M che comunque vi calzerà comodamente.

Ecco come sarà indossato:



Motivo a foglia per scialle all’uncinetto

La primavera sta per arrivare, lo si sente nell’aria. Ho voluto mostrare come realizzare questo scialle o baktus all’uncinetto anche perché può essere fatto sia in lana sia in cotone.
Spero vi piaccia.

NOTE: all’inizio del video scrivo di usare l’uncinetto 6, però è una misura indicativa. Potete provare a realizzarlo anche con filati più sottili, dato che siete voi a decidere la grandezza del vostro lavoro. Se volete fare uno scialle, vi consiglio di procurarvi almeno 400 gr di filato per non rimanere a metà lavoro senza.

Di seguito il mio videotutorial:



Cappello all’uncinetto con treccia decorativa

Oggi vorrei mostrarvi come realizzare questo cappello all’uncinetto da donna. A lato del cappellino vi è una treccia decorativa in rilievo che rende grazioso il tutto. Il tutorial di oggi è molto ispirato al lavoro di Jenni Catavu, che potete vedere sul suo blog Jenni Designs.

Vi lascio alla visione del video. Sotto troverete il tutorial scritto e alcune indicazioni per la realizzazione.

Ecco alcuni consigli prima di iniziare il tutorial scritto.

  • Io ho usato l’uncinetto del sei, per questo il lavoro è venuto molto morbido. Consiglio di usare l’uncinetto del 5.5 se avete la mano molto morbida o volete di una misura più piccola;
  • Per realizzare la treccia bisogna eseguire tre volte (solo all’inizio 2 volte) il punto in rilievo con delle normali maglie alte; in seguito dovrete fare il punto treccia con delle doppie maglie alte.
  • La lunghezza del cappello è opzionale. Potete arrivare a 16 (però potrebbe essere piccolo per alcune), a 20 o a 24 giri, come vi aggrada di più. Vi consiglio sempre di indossare il cappello e vedere come vi piace di più.
  • Anche la bordatura finale è opzionale. Io ho preferito usare delle maglie bassissime, però va bene anche chiudere con un giro di maglie basse. Dipende da come vi calza il cappellino.

Abbreviazioni: catenella (cat), maglia bassissima (m. bss), maglia alta (m.a), maglia bassa (m.b.), maglia alta in rilievo (fpdc), doppia maglia alta in rilievo (fptr)
ATTENZIONE: Alla fine del giro bisogna sempre chiudere con una maglia bassissima. Le catenelle iniziali NON SONO sostitutive della maglia.

1° giro: Anello magico, fare 2 cat e 11 m.a. nel cerchio.
2° giro: 1 cat, 2 m.a. insieme in ogni maglia sottostante.
3° giro: 1 cat, *2 maglie nella stessa maglia, 2 nella successiva* per sei volte. Fpdc, m.a., fare 6 fpdc, m.a., fpdc nell’ultima maglia. Dovreste trovarvi con 28 maglie.
4° giro: 1 cat, *2 maglie nella stessa maglia, 2 nella successiva* per nove volte. Fpdc, m.a., fare 6 fpdc, m.a., fpdc nell’ultima maglia. Dovreste trovarvi con 37 maglie.
5° giro:  1 cat, *2 maglie nella stessa maglia, 2 nella successiva* per nove volte. PUNTO TRECCIA (guardate il video): Fpdc e m.a., saltare tre maglie e fare tre Fptr, riprendere le maglie saltate e fare altre tre Fptr, m.a., fpdc. (46)
6° giro: 1 cat, *2 maglie nella stessa maglia, 3 nella successiva* per nove volte. Fpdc, fare 2 m.a. nella stessa maglia, fare 6 fpdc, fare 2 m.a. nella stessa maglia, fpdc nell’ultima maglia. (57)
7° giro: 1 cat, *2 maglie nella stessa maglia, 4 nella successiva* per nove volte. Fpdc, 2 m.a., fare 6 fpdc, 2 m.a., fpdc nell’ultima maglia. (66)
8° giro: 1 cat, fare 2 m.a. nella stessa maglia, proseguire con 52 m.a., fare 2 m.a. nell’ultima maglia rimasta. Proseguire con fpdc, 2 m.a., fare 6 fpdc, 2 m.a., fpdc nell’ultima maglia. (68)
Da qui in poi non vi saranno più aumenti.
9° giro: Fare un giro di m.a. Arrivati alle maglie in rilievo, fare: Fpdc e 2 m.a., saltare tre maglie e fare tre Fptr, riprendere le maglie saltate e fare altre tre Fptr, 2 m.a., fpdc.
10° giro: Fare un giro di m.a. Proseguire con fpdc, 2 m.a., fare 6 fpdc, 2 m.a., fpdc nell’ultima maglia.
11° giro: Ripetere il decimo giro
12° giro: Ripetere il decimo giro

Proseguire ripetendo i giri 9-12 per due o tre volte a seconda della lunghezza desiderata.
Chiusura: 1 cat, fare un giro di m.b. o di m.bss a vostra scelta. Chiudere e affrancare il lavoro.




top