Il Gomitolo Magico

Con ago, filo e un po' di creatività tutto è possibile!

This content shows Simple View

scaldacollo

Scaldacollo con motivo a ventaglio

Con l’arrivo dell’inverno molte donne cercano di essere alla moda mostrando nuovi accessori graziosi. La lana non sempre si mostra ad essere elegante per cui bisogna trovare sempre qualche soluzione.
Questo nuovo scaldacollo che vi sto mostrando è un motivo di cui ho spunto dallo schema originale che troverete nel blog di All about Ami, la cui creatrice si chiama Stephanie.
Vi mostro le foto dei lavori.

scaldacollo a ventaglio

Questo scaldacollo all’uncinetto è semplice da realizzare e vi spiegherò i passaggi. Avrete bisogno di almeno 80 gr di lana e dovrete lavorare con un uncinetto della misura più grande da quella indicata sul cartellino. Ad esempio se sul vostro cartellino è scritto che la lana è lavorabile con l’uncinetto otto, voi potete utilizzare l’uncinetto nove o nove e mezzo. La tensione del lavoro deve essere molto morbida.

Inizio giro: Misurate il vostro collo per regolarvi con il numero di catenelle. Io ho messo sopra sessanta catenelle ed è venuto molto ampio. L’importante è che siano sempre un multiplo di tre. Dopo chiudete le catenelle ad anello con una maglia bassissima.
Lavorazione: Si procede in tondo. Fare tre catenelle che sostituiranno la prima maglia alta, fare una maglia alta nella stessa catenella.
Saltare due catenelle. Il lavoro prosegue con *due maglie alte, una catenella, due maglie alte* nella stessa catenella di base. Saltate due catenelle e ripetere lo stesso punto. Avrete così i primi motivi a ventaglio.
Alla fine del giro fare due maglie alte nel punto d’inizio, fare una catenella e chiudere il giro (leggete la nota). Dal secondo giro in poi il punto *due maglie alte, catenella, due maglie alte* deve essere realizzato nello spazio creato dalla catenella che separa le maglie alte.
Ripetere così il lavoro facendo crescere fino all’altezza desiderata (io vi consiglio almeno dieci giri).
Nota: Quando siete arrivate alla fine del giro, invece di chiudere il lavoro con una maglia bassissima nella terza catenella che funge da maglia alta iniziale, chiudere con una maglia bassa. Fate due catenelle e una maglia alta che coprirà la maglia bassa. In questa maniera non sarete costrette a pasticciare con le maglie bassissime e non si noterà lo spazio fra le catenelle e la maglia alta.

Spero di essere stata chiara nella spiegazione. Potete scrivermi per chiarire qualsiasi dubbio.

scaldacollo a ventaglio con Winnie



Sciarpa infinity traforata

Gallery 2 Comments

Ricordate la sciarpa traforata a ventaglio? Mi era avanzato un gomitolo e mezzo di cento grammi e ho deciso di realizzare una sciarpa infinity. Ultimamente mi sembra che siano molto di moda, sia che siano fatte con la tecnica dell’uncinetto sia se realizzate ai ferri.

Con poco più di 150 grammi ho realizzato questo scaldacollo seguendo uno schema preso su Garnstudio.com

scaldacollo infinity

Passiamo alle spiegazioni. La lana utilizzata è la Big Delight della Drops Studio. Ho utilizzato l’uncinetto sei, proprio come quello consigliato sulla confezione del gomitolo.  In ogni caso il lavoro verrà molto bene con qualsiasi tipo di filato sfumato e con l’uncinetto adeguato per il vostro gomitolo.
Lo schema di questa sciarpa infinity/scaldacollo lo potete trovare sul sito di DROPS DESIGN, però vorrei lasciarvi alcuni consigli per il lavoro.
Il lavoro è in tondo, si alternano diritto e rovescio per rendere la lavorazione più colorata.
I punti utilizzati solo soltanto catenelle e maglie alte. Si alterna una maglia alta nello spazio e una catenella.
Il lavoro crescerà velocemente però se avete la mano stretta vi consiglio di usare l’uncinetto sette altrimenti le maglie alte potrebbero sembrare troppo dure. Potete cominciare con duecento catenelle, come suggerito nel tutorial, oppure regolarvi da sole con la lunghezza. L’importante è che le catenelle iniziali siano sempre pari.

Credo che non ci sia altro da aggiungere. Potete contattarmi in ogni caso sulla mia pagina Facebook oppure al mio indirizzo email che troverete nella pagina dei contatti.
Buon lavoro.

12088519_1028186970582033_9025052933521654745_n



Scaldacollo all’uncinetto con motivo traforato

Con l’inverno alle porte sto realizzando molti lavori con la lana grossa. Un mese fa ho acquistato della lana “Big Delight” in un negozio a Montesilvano che vende solo prodotti naturali, quindi gomitoli senza acrilico o sostanze sintetiche e mi sono trovata molto bene a lavorarci.

Con poco più di 150 grammi ho realizzato questo scaldacollo seguendo uno schema preso su Garnstudio.com

scaldacollo lana

Dato che questo schema è indumento è basato su un disegno di DROPS DESIGN, vi riporto al sito nel caso vogliate replicare questo scaldacollo.
Intanto vi lascio alcuni consigli per le basi del lavoro: si comincia con 216 catenelle e si lavora in tondo. Suggerisco di alternare l’utilizzo dell’uncinetto 6 e 7 e non usare soltanto l’uncinetto sei come suggerito dal sito. L’uncinetto sei l’ho utilizzato per la tripla maglia alta, mentre l’uncinetto sette ho fatto le catenelle e le maglie basse, altrimenti il lavoro viene troppo tirato.
Buon lavoro!

scaldacollo stitch

 



Scaldacollo da uomo in basketweave stitch

In attesa dell’inverno sto cominciando a lavorare con la lana.
Il primo lavoro realizzato è una commissione fatta da un mio amico che mi ha chiesto una sciarpa o uno scaldacollo da uomo.
Dato che molti schemi o tutorial della rete sono per lavori femminili, ho pensato di creare uno scaldacollo con un punto poco usato; in inglese viene denominato “basketweave stitch”, credo che in italiano si chiami punto scacchiera (il punto canestro italiano è differente).
L’uncinetto utilizzato è il numero 7.

scaldacollo verde

Qualche ragazza mi ha chiesto se avevo uno schema per realizzare questo scaldacollo. Vi lascio un videotutorial  che spiega come ho realizzato questo punto.




top