Il Gomitolo Magico

Con ago, filo e un po' di creatività tutto è possibile!

This content shows Simple View

maglia

Maglione Drops con motivo a zigzag

Ultimamente mi sto cimentando con i lavori ai ferri da maglia, per cui ho diminuito i tutorial da mostrarvi.
Stavolta vi mostrerò lo schema di questo maglione con motivo a zigzag poiché questo schema l’ho trovato sul sito della Drops. Vi lascerò alcune indicazioni prima di cominciare il lavoro.

Il nome del modello è Berry Delight della Drops Design. Aprite la pagina e guardate un attimo lo schema del modello.
Io ho disfatto ben quattro volte prima di capire come realizzare il punto zigzag.

Es: se avete un multiplo di sedici punti, dovete sempre trovarvi con sedici punti.
Il diagramma si dovrà lavorare da destra verso sinistra così: 1 maglia diritto (dir), 1 m gettata, 6 m dir, passare una m a dir senza lavorarla, lavora le 2 m successive insieme a dir, accavallare la m passata sulle m lavorate insieme, 6 m dir, 1 m gettata. Poi si ricomincia esattamente come prima. Il numero delle maglie non deve cambiare.
Comunque vi consiglio anche di guardarvi il video dimostrativo per capire meglio come lavorare.

Vi anticipo che il lavoro verrà molto grande. Per farvi capire questo maglione che ho realizzato è una taglia S e mi va grande. Se indossate una taglia L, seguite tranquillamente il modello M che comunque vi calzerà comodamente.

Ecco come sarà indossato:



Le basi per imparare a lavorare ai ferri

Chi è convinto che lavorare ai ferri sia un “passatempo per vecchiette”, si sbaglia di grosso. Il lavoro a maglia è un hobby molto rilassante che viene consigliato alle persone (non soltanto donne, attenzione!) che cercano un benessere psicologico e un modo per incanalare la loro energia creativa per dar vita a qualcosa che senza di loro non sarebbe esistito. Viene consigliato anche ai bambini iperattivi o che hanno bisogno di far pratica con lavoretti manuali.

Se siete arrivate qui è perché avete deciso di imparare i primi passi per lavorare a maglia ma non conoscete bene i passi da fare.
Da dove incominciare dunque per imparare a lavorare a maglia? I ferri sono tantissimi, le misure sono complicate, gli schemi sembrano arabo.
Senza l’aiuto di una rivista, un manuale o qualcuno che sappia già lavorare  è dura, per questo voglio darvi una mano e accompagnarvi in questo magico mondo della maglia.

Come con l’uncinetto, bisogna imparare a conoscere i materiali e gli strumenti adatti per i vostri lavori, ossia i ferri da lavoro, i segnapunti e il filato da usare.
Gli strumenti di base dei lavori a maglia sono i ferri, che si possono trovare in commercio in diversi materiali la cui scelta dipende dal gusto personale: acciaio, plastica, bambù e legno.
I ferri si possono dividere in tre categorie:

  • ferri dritti, a una punta, con una punta a un’estremità e un fermo all’altra, servono per i pezzi base da lavorare separatamente;
  • ferri a due punte, composti di set di 4 o più ferri, con punte a entrambe le estremità, vengono usati per lavorare capi in tondo, come guanti, calze, colli o berretti, senza dover fare cuciture;
  • ferri circolari, costituiti da due corte punte collegate da un cavo flessibile, servono per realizzare lavori di forma tubolare, per certi tipi di collo o per capi che non richiedono cuciture, tuttavia il ferro circolare può anche essere utilizzato per realizzare i capi a più pezzi; inoltre, è indicato per lavorare capi di dimensioni molto vaste, come gli scialli.

I segnapunti sono utili per chi vuole fare lavori più elaborati, solitamente vengono inseriti nel lavoro per ricordare l’inizio o la fine di una determinata lavorazione. Quando acquistate un gomitolo (lana o cotone che sia) potete vedere sull’etichetta il disegno di un uncinetto e dei ferri e la misura consigliata per lavorare al meglio con quel filato. Il mio consiglio è di cominciare a lavorare con della lana grossa, così potrete vedere i vostri progressi e migliorare facilmente.

Se non avete ancora idea di dove acquistare i materiali, vi consiglio questi prodotti su Amazon. Per i gomitoli, invece, vi rimando al mio vecchio articolo che spiega come acquistare online gomitoli in lana a prezzi convenienti.


Per iniziare consiglio di usare dei ferri dritti non troppo lunghi oppure i ferri a doppia punta. Sedetevi su una poltrona o una sedia comoda, in modo da non stancarvi all’inizio.  Mettete un ferro sotto il braccio destro e prendete il filo tenendolo stretto fra l’indice e il pollice tra le ultime tre dita. Il filo si terrà attorcigliato per due volte su due dita della mano sinistra.

I punti base sono l’avvio, il dritto e il rovescio: è conveniente imparare prima questi punti anche per comprendere come tenere in mano il filo e i ferri e capire come dosare la tensione del lavoro. Vi sono tre modi per avviare il lavoro e inizialmente le maglie di avvio non ci verranno mai uguali, per cui non scoraggiatevi. Ci vuole solo un po’ di pratica. In fondo all’articolo potrete vedere un video utile per comprendere come cominciare.

Rispetto all’uncinetto i punti da imparare sono molti, per cui è consigliato acquistare qualche manuale per imparare punti più elaborati. Ve ne suggerisco alcuni (il primo è quello che possiedo anche io).

Di seguito vi lascio un video utile per mettere in pratica ciò che avete letto.




top