Il Gomitolo Magico

Con ago, filo e un po' di creatività tutto è possibile!

This content shows Simple View

Amigurumi

Donuts amigurumi con videotutorial

Gli amigurumi sono molto di moda fra i giovani. Questi peluche realizzati a mano sono personalizzabili e sono molto apprezzati proprio perché spesso sono molto graziosi e colorati.

Non realizzo amigurumi da molto tempo, per cui ho preferito prendere un mio vecchio lavoro per il tutorial di questa settimana. Questi donuts amigurumi sono stati realizzati sotto commissione ben quattro anni fa e mi sono divertita nel crearli.
Non ho più il tutorial originale. Ne ho trovato uno abbastanza simile a quello che ho usato io anni fa, per cui partiremo da quello. Ho usato il tutorial di Doroteja, designer del sito Croby Patterns. Oltre alla traduzione, ho accompagnato le spiegazioni con il videotutorial fatto dall’autrice.

donuts

Premessa: Nel caso vogliate personalizzare il lavoro consiglio di usare delle perline durante la lavorazione per far sembrare la glassa del donuts piena di praline o scaglie di cioccolato. Oppure potete usare del filato dai colori diversi per creare un effetto diverso.
Se volete variare le dimensioni basterà usare un filato più grosso e un uncinetto adeguato. Ricordatevi però che la lavorazione deve essere stretta, altrimenti l’ovatta uscirà dagli spazi vuoti.

Per realizzare questo lavoro avrete bisogno di:
– Uncinetto 3
– 50 gr cotone beige e 50 gr di cotone dal colore differente
– Ovatta
– Forbici e ago
– Segnapunti

Abbreviazioni: catenella (cat), maglia bassissima (m. bss), maglia bassa (m.b), maglia mezza alta (m.m.a.)
ATTENZIONE: Il lavoro è in tondo, per cui utilizzate il segnapunti alla fine di ogni giro per non confondervi.

Base per donut
Cominciare con 20 cat. Chiuderemo una m.bss nella prima cat. Fate attenzione a non attorcigliare le catenelle.
1° giro: 1 cat, iniziare nella stessa cat dove si è fatta la m.bss. Fare [1 m.b., 2 m.b] x 10 fino alla fine del giro. [Avrete 30 maglie]
2° giro: Fare 30 m.b.
3° giro: Fare (2 m.b. nelle due maglie successive, 2 m.b. nella stessa maglia) x 10 volte [40 maglie]
4° giro: Fare 40 m.b.
5° giro: Fare (3 m.b. nelle tre maglie sottostanti, 2 m.b. nella stessa maglia) x 10 volte. [50 maglie]
6° – 11° giro: Fare 50 m.b.
12° giro: Fare (3 m.b. nelle tre maglie sottostante, fare una diminuzione di m.b.) x 10 volte. [40 maglie]
Vi lascio un attimo un illustrazione per imparare a fare le diminuzioni.

13° giro: Fare 40 m.b.
14° giro: Fare (2 m.b. nelle due maglie successive, una diminuzione) x 10 volte [30 maglie]
15° giro: Fare 30 m.b.
16° giro: Fare (1 m.b., una diminuzione) x 10. [20 maglie]
Chiudere con una m.bss e lasciare una lunga coda per il filo. Il lavoro verrà cucito dopo aver fatto la glassa.

Glassa

Cominciare con 20 cat. Chiuderemo una m.bss nella prima cat. Fate attenzione a non attorcigliare le catenelle.
1° giro: 1 cat, iniziare nella stessa cat dove si è fatta la m.bss. Fare [1 m.b., 2 m.b] x 10 fino alla fine del giro. [Avrete 30 maglie]
2° giro: Fare 30 m.b.
3° giro: Fare (2 m.b. nelle due maglie successive, 2 m.b. nella stessa maglia) x 10 volte [40 maglie]
4° giro: Fare 40 m.b.
5° giro: Fare (3 m.b. nelle tre maglie sottostanti, 2 m.b. nella stessa maglia) x 10 volte. [50 maglie]
6° – 7° giro: Fare 50 m.b.
NOTA: L’ottavo giro è opzionale e serve a dare un orlo più frastagliato alla glassa. Dato che non ricordo come ho chiuso il lavoro, vi lascio l’originale scritto da Doroteja. Ovviamente potete modificarlo a vostro piacimento.
8° giro (opzionale): Fare 1 m.b. e 4 cat. Dalla seconda catenella fare 3 m.m.a sulle catenelle e chiudere con una m.bss nella maglia sottostante.
Proseguire con 3 m.b. Fare 7 cat. Dalla seconda catenella fare 3 m.m.a, 4 m.a. Saltare due maglie e chiudere con una m.bss.
Fare 4 m.b. e poi 4 cat. Dalla seconda cat fare 3 m.m.a., saltarne una e chiudere con una m.bss.
Fare 4 m.b. e 5 cat. Dalla seconda cat fare 4 m.m.a., saltarne una e chiudere con una m.bss.
Fare 6 m.b. e 4 cat. Dalla seconda cat fare 3 m.m.a, saltare una maglia e chiudere con una m.bss
Fare 1 m.b. e 7 cat. Dalla seconda cat fare 2 m.m.a, 4 m.a. Saltare 2 maglie e chiudere con una m.bss.
Fare 6 m.b. e 7 cat. Dalla seconda cat fare 2 m.m.a, 4 m.a. Saltare 2 maglie e chiudere con una m.bss.
Fare 4 m.b. e 3 cat. Dalla seconda cat fare 2 m.m.a, saltare una maglia e finire con 2 m.b.
Chiudere il lavoro della glassa con una m.bss. Lasciare un filo lungo da usare per cucire il lavoro.

Adesso potrete riempire il donut di ovatta per dargli forma e assemblare i pezzi del vostro amigurumi.

Nel caso abbiate bisogno di ulteriori chiarimenti, potrete sempre dare un’occhiata al videotutorial per i passaggi più elaborati.
Buon lavoro!



Amigurumi nerd: videotutorial per Kirby

Gli amigurumi sono una moda giapponese per chi lavora all’uncinetto. Nel web ho trovato molti videotutorial graziosi, anche se non sono qualcosa in cui mi sono specializzata. Purtroppo gli amigurumi non sono ancora molto conosciuti in Italia, però potreste sempre realizzarne uno per i vostri figli o un amigurumi nerd per un appassionato di videogiochi, di serie televisive o di manga.
Prima di proseguire, voglio consigliarvi qualche libro adatto a chi vuole imparare a fare gli amigurumi.

 

Adesso vorrei mostrarvi il mio lavoro. Questo è Kirby, un personaggio della Nintendo rosa molto amato dai i bambini.

kirby matita

Per realizzare questo piccolo Kirby ho seguito le spiegazioni di Louis Mensinger, uno studente americano che realizza molti amigurumi con tematiche nerd. Non è la prima volta che pubblico un suo tutorial, in passato ho realizzato il cacciavite sonico del Doctor Who per un regalo.
Un consiglio prezioso: io ho realizzato questo Kirby con un cotone sottile, per cui non è venuto molto grande. Vi consiglio di provare a realizzarlo con della lana grossa e un uncinetto più grande.
Adesso vi lascio al videotutorial per Kirby.
Buon lavoro!

Ecco la prima parte

Ecco la seconda parte



Amigurumi Nerd: il cacciavite sonico del Doctor Who

Buonasera a tutte. Una delle sorprese legate a San Valentino è stato il regalo che ho fatto per il mio ragazzo 😀
So che non tutte potete conoscere il Doctor Who, protagonista di una serie inglese della BBC, però lasciatemi almeno vantare per l’amigurumi nerd che ho realizzato per lui.

cacciative2
Il Doctor Who, come vi ho già detto, è un telefilm di fantascienza prodotta dalla BBC che ha quasi cinquant’anni. Ha per protagonista un Signore del Tempo, cioè un alieno viaggiatore del tempo, che si fa chiamare semplicemente Il Dottore; questi esplora l’universo a bordo del Tardis (che un giorno realizzerò), una specie di macchina del tempo/spazio a forma di cabina blu della polizia.

La serie ha 33 anni di programmazione e oltre 800 episodi. Insomma è un telefilm molto popolare per i ragazzi e all’estero.
Vi ho lasciato in ogni caso il video tutorial che ho utilizzato per realizzare il mio cacciavite sonico, anche se io ho usato la lana al posto del cotone. Louies’ Loops è un ragazzo che si occupa della creazione d i amigurumi Nerd, vi consiglio di seguire il suo canale nel caso foste interessate.

Il video tutorial si divide in due parti, a voi auguro buona visione e buon lavoro!

Ecco la prima parte del video di Louies’loops!

Qui invece c’è la seconda parte!



Tazze da caffè amigurumi

Dopo una pausa di “soli” tre mesi ho deciso di tornare a scrivere nel blog e di offrirvi una tazza di caffè per scusarmi della pausa da sessione d’esami.
tazze

Carine, vero? Realizzarle è semplicissimo.
Prendendo spunto dallo schema di Laura, ho deciso di realizzare delle tazzine da caffè amigurumi. I due schemi differenziano molto poco, comunque ve lo spiego bene.

Cominciamo con il cotone bianco con due catenelle (o eventualmente un cerchio magico per chi lo sa realizzare)
Nella prima riga si creano 6 maglie basse.
Riga 2: due maglie basse (mb) in ogni mb precedente (quindi =12)
Riga 3: [1 mb, 2 mb nella mb successiva] x 6 volte = 18 mb
Riga 4: [2 mb, 2 mb nella mb successiva] x 6 volte = 24 mb
Riga 5: [3 mb, 2 mb nella mb successiva] x 6 volte = 30 mb
Righe 6-11: 1 mb in ogni mb = 30 mb

Fin qui penso che sia uguale allo schema di Laura.
La prossima riga è quella colorata. Vi consiglio di non tagliare il filo bianco, altrimenti potreste combinare un pasticcio coi fili.
Riga 12: 1 mb in ogni mb (= 30 mb). Tagliate e fermate il fiilo.

A questo punto comincia l’unica modifica dello schema di Laura. Riprendete il cotone bianco e continuate a finire il bordo della tazzina per altre due righe.
Dopo aver finito le ultime due righe (la 13 e la 14), vi consiglio di eseguire 13 o 15 catenelle per realizzare il manico. Attaccate la catenella alla tazza con una maglia bassissima (mbss), realizzate una mb per ogni catenella fino a giungere sul bordo e chiudete il lavoro con una mbss. A questo punto non vi resta che tagliare il filo e cucirlo nella tazza caffè e avrete completato il vostro amigurumi!

 



Macaron amigurumi e il video tutorial per realizzarli.

Adoro realizzare gli amigurumi, ve ne sarete resi conto da qualche tempo. Qualche tempo fa ho seguito un tutorial su Youtube per poter realizzare dei macaron tutti colorati per una mia cliente. Il lavoro è piuttosto semplice, li consiglio come primo approccio al mondo degli amigurumi. Ecco la foto del lavoro.

macaron 3

I macaron sono tondi, sono due metà che si combaciano con un filo colorato. In ogni caso ho pubblicato il video tutorial che ho seguito per realizzarli. Ovviamente è in inglese ed è diviso in tre lezioni. L’autrice del video si è prodigata a mostrare anche lo schema per realizzarli, spiegando passo per passo cosa fare.

Parte 1

Parte 2
 

Parte 3




top